News



Nuovo Servizio al Terminale Marino

Il nuovo sistema di prevenzione inquinamento e di antinquinamento al Terminale Marino è stato presentato ieri alla presenza di numerose Autorità cittadine nel corso della cerimonia del varo dei quattro battelli di nuova costruzione, che Ocean e Labromare hanno realizzato per la Siot nell’ambito del servizio di pattugliamento, monitoraggio e pronto intervento al fine di  garantire in ogni momento la tutela dell’ambiente marino.   

Insieme per l’ambiente, questo è il motto di una nuova sinergia tra Siot e due società di comprovata esperienza nel campo dei servizi portuali ed ambientali come Ocean e Labromare.

L’obiettivo primario del servizio è infatti salvaguardare il Golfo di Trieste, coniugando l’eccellenza tecnologica e il personale specificatamente formato.

I quattro mezzi, denominati San Giusto, Ocean 1, Ocean 2 e Ocean 3, sono stati costruiti con specifiche caratteristiche sia di potenza che di manovrabilità, e sono stati equipaggiati con le più avanzate dotazioni ed attrezzature in grado di intervenire con la massima rapidità ed efficacia in caso di necessità. 

Il nuovo servizio, affidato appunto all’ATI Ocean Labromare, entrerà in funzione il prossimo 21 ottobre per monitorare le acque e i crescenti traffici petroliferi del Porto di Trieste.

Operare nel rispetto dell’ambiente, con responsabilità e con attenzione per la sicurezza rappresenta da sempre una priorità assoluta per il Gruppo TAL che continua ad investire nell’innovazione e nelle tecnologie più all’avanguardia.